Soggetti

Ecobonus 110% per villette e case singole

Redazione / 6 Novembre 2020

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Il D.L. 19/05/2020 n.34 (meglio conosciuto come Decreto Rilancio) prevede, sui costi sostenuti dall’1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per alcuni interventi di riqualificazione energetica, un’aliquota potenziata al 110% (da scegliere se godere come detrazione fiscale in cinque anni, come sconto in fattura o come cessione del credito d’imposta).

Possono beneficiare del Super Ecobonus 110%, oltre ai condomìni, anche gli edifici unifamiliari, le ville bifamiliari e le villette a schiera. Inoltre la conversione in legge del decreto ha esteso la medesima aliquota anche alle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari, purché funzionalmente indipendenti e dotate di uno o più accessi autonomi dall’esterno. Qualora dunque l’edificio non sia funzionalmente indipendente o non disponga di uno o più accessi autonomi, si dovranno applicare le medesime regole previste dal decreto per i condomìni, con i relativi interventi ammessi e limiti di spesa. Inoltre sono escluse dall’Ecobonus 110% le abitazioni appartenenti alle categorie catastali A1, A8 o A9, cioè abitazioni di tipo signorile, abitazioni in ville, castelli o palazzi di eminenti pregi artistici e storici.

Gli interventi ammessi

Il D.L. 19/05/2020 n.34 definisce per ogni tipologia di edificio gli interventi ammessi per accedere all’Ecobonus 110%. Per gli edifici unifamiliari, le ville e le villette l’accesso agli incentivi è condizionato dai seguenti interventi:

  • l’isolamento termico delle superfici opache verticali (facciate), orizzontali (tetti e solai) ed inclinate, con un’incidenza che sia superiore al 25% della superficie disperdente dell’unità immobiliare.
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la produzione di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici.

Questi interventi sono definiti trainanti, poiché la realizzazione di almeno uno di essi è requisito fondamentale per accedere all’Ecobonus 110%.

Attenzione: nei casi in cui l’edificio sia da sempre stato privo di un sistema di riscaldamento, come in alcune case rurali, non si potrà beneficiare della detrazione.

Le possibilità del Super Ecobonus 110%

La realizzazione di almeno un intervento trainante consente poi di estendere l’aliquota agevolata al 110% anche a molti altri lavori di efficientamento energetico, come:

  • sostituzione degli infissi;
  • installazione di infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici;
  • installazione di impianti solari o fotovoltaici con relativi sistemi di accumulo.

Anzi è proprio combinando più lavori di efficientamento energetico a quelli trainanti che possiamo sfruttare al meglio l’opportunità offerta dal Super Ecobonus 110%!

Approfondisci come migliorare l'efficienza energetica della propria abitazione

Ecobonus 110% e parti comuni

Il D.L. 34/2020 ammette al Super Ecobonus gli interventi effettuati dai condomini:

  • di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro dell’edificio;
  • gli interventi realizzati sulle parti comuni degli edifici stessi per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati;
  • gli interventi antisismici.

Ai fini dell’applicazione del beneficio fiscale, dunque, il legislatore è stato molto chiaro riferendosi ai condomini e non alle parti comuni di edifici. Condominio che può svilupparsi sia in senso verticale che in senso orizzontale. Quindi possiamo evincere che il Super Ecobonus non si applica agli interventi realizzati sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà fra più soggetti.

Approfondisci il funzionamento per condomini

I limiti di spesa

Per tutti gli interventi vengono definiti dal D.L. 19/05/2020 n.34 anche dei limiti di spesa, relativamente ad ogni tipologia di edificio.

Per le abitazioni unifamiliari o con accesso indipendente i limiti di spesa per gli interventi trainanti sono:

  • 50,000 € per l’isolamento termico;
  • 30,000 € per la sostituzione degli impianti di climatizzazione.

Mentre i limiti per gli altri interventi ammessi sono:

  • 48,000 euro per l’installazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica;
  • 1,000 euro per ogni kWh di capacità del sistema di accumulo per l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati agli impianti fotovoltaici;
  • 3,000 euro per l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Le condizioni necessarie per godere dell’aliquota agevolata al 110% sono, inoltre, il rispetto dei criteri minimi ambientali (CAM) per tutti gli interventi realizzati e il conseguimento, da parte dell’edificio, di un salto energetico di due classi. Questo miglioramento energetico deve essere certificato attraverso l’APE.

Approfondisci l'APE

Per questo è sempre fondamentale rivolgersi a professionisti, in grado di analizzare i reali consumi e gli interventi di efficienza energetica necessari a concretizzare il salto delle classi.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi social!

Vuoi ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti sull'Ecobonus?

Iscriviti alla newsletter e avrai tutte le ultime notizie direttamente nella tua mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio