Efficienza Energetica

Quante classi energetiche si guadagnano cambiando infissi e caldaia?

Redazione / 20 Aprile 2024

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Incremento Efficienza con Nuovi Infissi

L’installazione di nuovi infissi rappresenta uno dei metodi più efficaci per migliorare l’efficienza energetica di un edificio. Gli infissi di ultima generazione, grazie all’impiego di materiali isolanti avanzati e tecnologie di costruzione innovative, sono in grado di ridurre significativamente i ponti termici e, di conseguenza, le dispersioni di calore. Questo non solo contribuisce a un aumento del comfort abitativo ma si traduce anche in un sensibile risparmio energetico. Secondo studi condotti in ambito energetico, la sostituzione di infissi obsoleti con modelli ad alta efficienza può portare a una riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento fino al 30% (fonte: ENEA – Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile).

La scelta degli infissi giusti non si limita alla valutazione del materiale di costruzione (legno, PVC, alluminio), ma deve includere anche la considerazione del tipo di vetro. I vetri basso-emissivi, ad esempio, sono in grado di riflettere il calore verso l’interno, contribuendo ulteriormente all’isolamento termico dell’edificio. Inoltre, l’installazione di sistemi di guarnizioni efficaci e di ferramenta per il controllo dell’apertura e della chiusura degli infissi può migliorare l’efficienza energetica complessiva. L’adozione di tali soluzioni tecnologiche può portare a un miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio che si riflette in un avanzamento di diverse classi energetiche.

Potrebbe interessarti anche:   Quanta pressione deve avere la caldaia?

Il ruolo degli infissi nell’efficienza energetica di un edificio è sancito anche dalla normativa vigente, che prevede specifici requisiti prestazionali per la loro installazione. La certificazione energetica degli edifici, infatti, tiene conto della qualità degli infissi per la determinazione della classe energetica. Un miglioramento significativo in questo ambito può quindi contribuire a elevare la classificazione energetica dell’immobile, con conseguenti benefici non solo in termini di risparmio energetico ma anche di valorizzazione dell’immobile stesso. Per approfondimenti, è possibile consultare le linee guida pubblicate sul sito dell’ENEA.

Miglioramento Classi Energetiche con Caldaie Moderne

Il rinnovo del sistema di riscaldamento attraverso l’installazione di caldaie moderne rappresenta un altro intervento chiave per l’incremento dell’efficienza energetica di un edificio. Le caldaie di nuova generazione, in particolare quelle a condensazione, offrono rendimenti molto superiori rispetto ai modelli tradizionali, grazie alla loro capacità di recuperare calore dai fumi di scarico. Questo processo consente di utilizzare meno energia per produrre la stessa quantità di calore, risultando in un abbattimento significativo dei consumi energetici. Secondo l’Agenzia Internazionale per l’Energia, la sostituzione di una caldaia tradizionale con una a condensazione può portare a un risparmio energetico fino al 30%.

Potrebbe interessarti anche:   Quanti mc di gas si consumano al giorno in inverno?

L’introduzione di caldaie a condensazione nel mercato ha inoltre stimolato lo sviluppo di tecnologie complementari, come i sistemi di termoregolazione avanzata e la domotica, che permettono un controllo più preciso e personalizzato del riscaldamento. Questi sistemi possono ottimizzare ulteriormente i consumi energetici, adattando il funzionamento della caldaia alle reali esigenze dell’abitazione e ai ritmi di vita degli occupanti. L’impiego di queste tecnologie, in sinergia con le caldaie a condensazione, può contribuire a un miglioramento notevole della classe energetica dell’edificio.

La normativa italiana incentiva l’adozione di caldaie ad alta efficienza attraverso detrazioni fiscali e bonus energetici. Questi incentivi, oltre a facilitare l’accesso a tecnologie più sostenibili, riflettono l’importanza attribuita dal legislatore al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici. La sostituzione di una caldaia obsoleta con un modello di ultima generazione può quindi rappresentare un investimento vantaggioso, capace di migliorare significativamente la classe energetica dell’immobile e di ridurre i costi energetici a lungo termine. Per maggiori dettagli sugli incentivi disponibili, è consigliabile consultare il sito del GSE – Gestore dei Servizi Energetici.

Potrebbe interessarti anche:   Quali sono le nuove classi energetiche?

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio

Iscriviti