Cappotto termico

Chi installa il cappotto termico?

Redazione / 19 Aprile 2024

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Scelta del professionista per il cappotto termico

La scelta del professionista adeguato per l’installazione di un cappotto termico è un passaggio cruciale che determina non solo l’efficacia dell’intervento ma anche la sua durata nel tempo. È fondamentale rivolgersi a figure professionali qualificate, che possiedano specifiche competenze nel settore dell’isolamento termico e che siano aggiornate sulle ultime normative in materia di efficienza energetica. Un buon punto di partenza è consultare il sito dell’ENEA, l’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile, che fornisce linee guida e accreditamenti per professionisti in questo campo.

Nella scelta del professionista, è altresì importante valutare i lavori precedenti realizzati e, se possibile, richiedere referenze di clienti passati. Questo permette di avere un’idea concreta della qualità del lavoro e della soddisfazione del cliente. Inoltre, è essenziale che il professionista scelto sia in grado di fornire una consulenza completa, che comprenda un’analisi preliminare dell’edificio per identificare la soluzione più adatta alle specifiche esigenze di isolamento termico, considerando anche gli aspetti legati alla ventilazione e alla prevenzione di ponti termici.

Potrebbe interessarti anche:   In che mese si può mettere il cappotto?

Infine, è consigliabile optare per professionisti che offrano una garanzia sui materiali utilizzati e sull’installazione. La presenza di una garanzia è un indice di serietà e professionalità, poiché assicura al cliente un intervento duraturo e di qualità. Inoltre, è importante che il professionista scelto sia disponibile a fornire assistenza post-installazione, per eventuali problemi o necessità di manutenzione futura. La scelta attenta del professionista è quindi un investimento sul lungo termine per il benessere abitativo e per la riduzione dei consumi energetici.

Processo di installazione del cappotto termico

L’installazione di un cappotto termico è un processo che richiede precisione e attenzione ai dettagli, per garantire l’efficacia dell’isolamento e la durata nel tempo del sistema. Il primo passo consiste nella preparazione della superficie esterna dell’edificio, che deve essere pulita e priva di imperfezioni. Questo è fondamentale per assicurare una buona adesione dei pannelli isolanti alla parete. Successivamente, si procede con la posa dei pannelli, che possono essere realizzati in diversi materiali (come polistirene espanso, lana di roccia o fibra di legno), scelti in base alle specifiche esigenze termiche e acustiche dell’edificio.

Potrebbe interessarti anche:   Quanto costa un pannello di polistirolo da 3 cm?

Dopo la posa dei pannelli, viene applicata una rete di armatura su tutta la superficie, per garantire maggiore stabilità e resistenza meccanica al sistema di isolamento. Questa rete viene successivamente ricoperta da uno strato di rasatura, che serve a proteggere l’isolamento dagli agenti atmosferici e a preparare la superficie per la finitura finale. La scelta della finitura, che può variare da intonaci a pitture traspiranti, è cruciale per garantire non solo un aspetto estetico gradevole ma anche la corretta traspirabilità del muro, evitando la formazione di condensa e muffe.

Infine, è essenziale che l’installazione del cappotto termico sia eseguita seguendo le normative vigenti in materia di efficienza energetica e sicurezza. In Italia, il Decreto Legislativo 28/2011 stabilisce i criteri per la prestazione energetica degli edifici, inclusi gli standard per l’isolamento termico. Rispettare queste normative non solo garantisce l’efficacia dell’intervento ma anche la possibilità di accedere a incentivi fiscali per il risparmio energetico, come il Superbonus 110%. L’installazione di un cappotto termico rappresenta quindi un intervento complesso, che richiede competenze specifiche e una pianificazione accurata, ma che offre benefici significativi in termini di comfort abitativo e risparmio energetico.

Potrebbe interessarti anche:   Cosa si mette dopo il cappotto termico?

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio

Iscriviti