Interventi

Ecobonus 110% per impianti di ricarica di veicoli elettrici

Redazione / 10 Maggio 2021

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Il nuovo Super Ecobonus 110% si apre anche alle esigenze dei proprietari di veicoli elettrici. Il Decreto Rilancio, infatti, ampia le agevolazioni a sostegno degli interventi di efficientamento energetico anche all’installazione di infrastrutture per la ricarica delle auto elettriche negli edifici in cui vengono svolti lavori per il miglioramento della classe energetica.

I cittadini che effettuano, su condomini o case di proprietà, uno degli interventi trainanti previsti dalla normativa possono portare in detrazione, con l’aliquota del 110%, anche le spese sostenute per stabilire una nuova colonnina di ricarica. Il termine per lo svolgimento dei lavori è stato fissato al 30 giugno 2022, prorogabile di ulteriori sei mesi, solo per i condomini, al 31 dicembre 2022.

Colonnine di ricarica e auto elettriche: il futuro della mobilità alla portata di tutti

Il mercato delle auto elettriche pure e di ibride plug-in (auto ibride ma con batterie molto capienti che possono essere ricaricate dalla rete elettrica) attraversa una fase senza precedenti. In pochi anni il comparto ha registrato un tasso di crescita elevatissimo, passando da una dimensione di nicchia, con vendita annua di poche centinaia di esemplari, alla conquista del 7% del volume circolante totale. Nonostante le oscillazioni dovute alla pandemia, in Italia nel 2020 le vendite hanno registrato un +147% rispetto al 2019, per un totale di 1,42 milioni di nuovi veicoli.

Gli investimenti costanti delle case madri in questa direzione lasciano presagire che in breve l’elettrico possa conquistare una fetta importante del mercato, arrivando a porsi come alternativa d’acquisto popolare. Parliamo infatti di auto di nuova generazione, estremamente affidabili, che mantengono più a lungo il proprio valore sul mercato, con costi di gestione enormemente più bassi rispetto alle auto a combustione tradizionale. Del resto, la richiesta di un investimento economico superiore alla media e la scarsa diffusione dei punti di rifornimento rappresentano ad oggi gli unici ostacoli importanti percepiti dal consumatore.

Se gli incentivi statali hanno già puntato a rendere l’acquisto più abbordabile, l’Ecobonus 110% si propone ora di moltiplicare la presenza di colonnine di ricarica sul territorio nazionale, rendendola capillare. Con il Superbonus, infatti, i cittadini interessati hanno l’opportunità di installare la propria torretta di ricarica all’interno dell’abitazione, a costo zero.

Colonnine e wallbox: quanto convengono

Secondo le statistiche di settore, l’80% delle ricariche dei veicoli green avviene regolarmente in ambienti domestici. Qualora possibile, infatti, nulla vieta di utilizzare una normale presa di corrente. Ma la classica torretta o la moderna wall box costituiscono le alternative più sicure e intelligenti: consentono l’assorbimento al massimo della potenza disponibile e dunque sono notevolmente più veloci e sicure.

È bene considerare che la capacità di un’utenza domestica, tradizionalmente di 3,7 kW, può richiedere dalle 12 alle 14 ore di tempo per la ricarica completa di una batteria di media potenza (50 kWh). Con i moderni dispositivi che viaggiano a 7,5 kWh, invece, i tempi possono essere facilmente dimezzati.

Wall box

La Wall Box è un sistema per la ricarica domestica di batterie elettriche da montare in garage o in corrispondenza di un posto auto esterno: si ispira alle colonnine tradizionali ma ha dimensioni ridotte e può essere fissata a parete, da qui il nome. Utilizza l’elettricità di un’utenza esistente e la trasferisce via cavo alla batteria dell’auto. È un’ottima soluzione per ridurre l’ingombro ed evitare uno scavo del suolo.

Esistono varie tipologie di wall box e diverse capacità, anche oltre i 3,7 kW, con la possibilità di regolare la potenza di ricarica in automatico e gestire da remoto le fasce orarie più convenienti per il rifornimento. I costi di installazione variano a seconda delle tipologie e aumentano proporzionalmente alla capacità: a partire da 400 € fino a 3.000 €. Ogni utente può acquistare il dispositivo e decidere di farselo installare in proprio ma tutti i fornitori offrono soluzioni “chiavi in mano” che includono il montaggio (che si aggira su una media di 500 €) ed eventuale aumento di potenza, se necessario.

Colonnine di ricarica

Le colonnine, già molto diffuse su suolo pubblico, hanno costi e modalità di attivazione più impegnativi per un privato ma rappresentano la soluzione più adatta alle esigenze di un condominio, perché possono essere installate sia su posti auto singoli che in aree comuni. Inoltre, prevedono la possibilità di ricarica per più veicoli contemporaneamente e a velocità sostenuta, fino a 22 Kw.

Il progetto inizia con la scelta del luogo migliore, di più comoda fruizione, e richiede uno scavo per fissare la torretta. Si attiva poi il collegamento con la sorgente elettrica e i relativi cablaggi. I prezzi variano da 2500 € a 4000 € per i modelli più performanti e dipendono principalmente dalla rapidità di trasmissione dell’elettricità. Esistono torrette relativamente più lente, che offrono ricarica con cavo a 16 ampere, e altre estremamente più veloci, a 32 o 63 ampere, con possibilità di servirsi di corrente continua.

La normativa IEC stabilita dalla Commisione Elettronica Internazionale regola le differenti modalità di ricarica consentite per le colonnine, al fine di garantirne efficienza e sicurezza.

Installare l’impianto di ricarica grazie all’Ecobonus.

La scelta della soluzione più adatta va ponderata sulle esigenze dei singoli, a partire dal tipo di auto, e quindi di batteria, che si possiede. Considerando un costo per kW di tra 0,20 € e 0,22 €, rifornirsi di elettricità a casa può costare meno di 4 € per le batterie più piccole, come quelle di una Smart; circa 20 € per le auto più potenti che richiedono contestualmente una velocità di carica più alta, al costo di 0,33 € per kW.

L’approvvigionamento casalingo è di gran lunga più conveniente di quello pubblico ma, grazie all’utilizzo di pannelli fotovoltaici, oggi si può ambire ad azzerare completamente i costi di ricarica della propria auto elettrica attraverso la produzione di energia solare.

Grazie alle detrazioni fiscali al 110% e alla cessione del credito, il nuovo Super Ecobonus offre la possibilità di svolgere contestualmente entrambi gli interventi (l’installazione di pannelli fotovoltaici e di infrastrutture per la ricarica dei veicoli green) a costo zero, purché siano a corredo di una delle azioni trainanti fissate dalla normativa per l’efficientamento energetico.

Approfondisci gli interventi ammessi

Non c’è momento migliore per progettare una stazione domestica di ricarica per veicoli elettrici. Se anche si ha solo il progetto di acquistare un’auto elettrica in futuro, si può giocare di anticipo e scegliere già la soluzione di ricarica più adeguata da fissare nella propria abitazione. Chi sta già svolgendo ristrutturazioni può approfittare di questa opportunità e dar vita ad un sistema virtuoso e sostenibile a casa propria, praticamente gratis!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi social!

Vuoi ricevere in anteprima tutti gli aggiornamenti sull'Ecobonus?

Iscriviti alla newsletter e avrai tutte le ultime notizie direttamente nella tua mail!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio