Efficienza Energetica

Cosa fare per aumentare di due classi energetiche?

Redazione / 10 Maggio 2024

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Strategie di Efficienza Energetica: Punti Chiave

L’aumento dell’efficienza energetica di un edificio non è solo una scelta responsabile verso l’ambiente, ma rappresenta anche un investimento a lungo termine che può portare a significativi risparmi economici. Per ottenere un miglioramento di due classi energetiche, è fondamentale adottare una serie di strategie mirate, che vanno dalla diagnosi energetica iniziale all’implementazione di soluzioni tecniche avanzate. Secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia (IEA), l’efficienza energetica dovrebbe essere considerata "la prima risorsa energetica del mondo", dato il suo potenziale in termini di riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2.

Un primo passo cruciale consiste nell’effettuare un’accurata diagnosi energetica dell’edificio, che permetta di identificare le principali inefficienze e le opportunità di miglioramento. Questo processo, realizzato da professionisti del settore, include l’analisi delle prestazioni termiche dell’involucro edilizio (pareti, tetto, finestre) e dei sistemi tecnici presenti (riscaldamento, raffrescamento, illuminazione). Basandosi sui risultati di questa analisi, è possibile pianificare interventi mirati, come l’isolamento termico di pareti e tetto, la sostituzione di infissi obsoleti con nuovi ad alta efficienza o l’installazione di sistemi di ventilazione meccanica controllata.

Potrebbe interessarti anche:   A cosa corrisponde la nuova Classe E?

Parallelamente, è essenziale valutare l’adozione di sistemi di riscaldamento e raffrescamento più efficienti, come le pompe di calore, che possono sostituire impianti obsoleti basati sui combustibili fossili. L’integrazione di fonti rinnovabili, come il solare fotovoltaico o il solare termico, contribuisce ulteriormente all’aumento dell’efficienza energetica, riducendo la dipendenza da fonti energetiche esterne e abbattendo i costi in bolletta. Queste soluzioni, insieme a una gestione intelligente dell’energia attraverso sistemi di building automation, rappresentano le chiavi per il raggiungimento di edifici a basso consumo energetico.

Implementazione di Soluzioni Innovative ed Ecosostenibili

L’implementazione di soluzioni innovative ed ecosostenibili è fondamentale per migliorare l’efficienza energetica degli edifici. Tra queste, l’installazione di impianti fotovoltaici gioca un ruolo primario, consentendo di produrre energia pulita direttamente sul posto e di ridurre significativamente i consumi energetici netti dell’edificio. Inoltre, l’evoluzione tecnologica ha reso disponibili sul mercato moduli fotovoltaici sempre più efficienti e meno invasivi esteticamente, rendendoli adatti anche al retrofit di edifici esistenti.

Un altro aspetto cruciale riguarda l’isolamento termico, che deve essere considerato non solo in fase di progettazione o ristrutturazione ma anche come intervento prioritario per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti. Materiali isolanti ad alta efficienza, come la fibra di legno, il polistirene espanso (EPS) o il poliuretano espanso (PUR), possono essere applicati a pareti, solai, e coperture, riducendo drasticamente i ponti termici e le dispersioni energetiche. La scelta del materiale più adatto dipende da diversi fattori, inclusi il clima locale, le caratteristiche dell’edificio e le specifiche esigenze di isolamento.

Potrebbe interessarti anche:   Cosa deve avere un edificio per essere in Classe E?

Infine, l’integrazione di sistemi di automazione e controllo intelligente dell’edificio (BACS) rappresenta un ulteriore passo avanti verso l’ottimizzazione dei consumi energetici. Questi sistemi permettono di monitorare e regolare in tempo reale l’uso dell’energia, adattando il funzionamento degli impianti alle effettive necessità e alle condizioni ambientali, con un impatto positivo sia sul comfort abitativo sia sui costi energetici. La combinazione di queste soluzioni innovative, insieme a una progettazione attenta e a un’implementazione professionale, consente di raggiungere e superare l’obiettivo di migliorare di due classi energetiche, avvicinandosi sempre più agli standard degli edifici a energia quasi zero (nZEB).

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo sui tuoi social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi questo articolo sui tuoi social!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social!

Vuoi usufruire dell’Ecobonus 110% per la tua abitazione?

Iscriviti alla più grande rete di privati, professionisti e aziende della Toscana dedicata al super Ecobonus

News in anteprima, sempre verificate dalla nostra redazione

Le migliori soluzioni sugli interventi che ti interessano

I professionisti e le aziende specializzate sul tuo territorio

Iscriviti